Benvenuti nella Perugia dell’imbattibilità

Benvenuti nella Perugia dell’imbattibilità

Questa scheda programmatica è dedicata ai successi sportivi della nostra Perugia: calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto, rappresentano tutti il segno di un ricco e vivacissimo movimento sportivo, praticato dall'infanzia e ad ogni età.
Questa straordinaria vitalità sportiva che si è attribuita da sola un valore strategico per la nostra Comunità va oggi sostenuta ed ulteriormente valorizzata con tutte le azioni che un'Amministrazione comunale può mettere in campo, sia strutturalmente, su aree ed impianti sportivi, sia nella promozione e

nella formazione dei nostri ragazzi.
Per quanto riguarda il settore calcistico, vogliamo sostenere con ogni possibile azione le irrinunciabile ambizioni cittadine in questo ambito e siamo quindi pronti a discutere con l’A.C. Perugia sul cosa possiamo fare, per nostra parte, per sostenere un progetto di impresa calcistica che vuole riaffermare obiettivi di primario rilievo.
Con questo orizzonte, si può mettere sul tavolo una seria valutazione relativa alla cessione alla società del “Renato Curi”, che fu realizzato con l’unica destinazione per la nostra prima società di calcio: l’A.C. Perugia potrebbe senz'altro valorizzarlo, facendolo divenire primo fattore di sviluppo per una moderna impresa calcistica che, dalla proprietà del suo stadio, trae una capacità di crescita ormai perseguita da tutte le società. Detta –eventuale- cessione andrebbe valorizzata dalla possibilità di completamenti strutturali e funzionali, compatibili e coerenti con l'anima sportiva e di pregio naturale di tutta l'area di Pian di Massiano, anche con una coordinata programmazione di interventi che rinnovino ed esaltino ulteriormente quella vocazione.

Per quanto concerne, invece, le altre espressioni dell'attività sportiva si avverte la necessità di un progetto globale riferito alla multidisciplinarietà.

- In tale ambito operativo potrebbero trovare idonea soluzione le carenze di piscina olimpionica, sala di scherma, pista coperta di pattinaggio a rotelle, ecc. Con il concorso di CONI e federazioni si dovrebbe avviare una celere riflessione volta a programmare, realisticamente, le risposte ai fabbisogni emergenti per attivare gli atti appropriati, tanto sul versante del reperimento risorse, quanto su quello delle destinazioni urbanistiche necessarie.

- Occorre integrare la riflessione sullo sport e il tempo libero nella progettazione dei quartieri e incrementare le possibilità di pratica diffusa dello sport, tramite la realizzazione di spazi attrezzati in aree dedicate ai giochi e al tempo libero.

- Si intende favorire i legami con e tra comunità straniere, progettando attività sportive comuni, in cui l'assessorato allo Sport del Comune, in stretta collaborazione con l'Università per Stranieri e non solo, eserciti una funzione di ricerca di nuovi obiettivi di intercultura.

- Intendiamo valorizzare i percorsi della salute nei parchi e creare un osservatorio sulla “Qualità della vita”, al fine di incentivare stili di vita corretti.

Imbattibilità pallavoloInterlocutrici dovranno essere, anzitutto, le Associazioni sportive che svolgono un ruolo educativo e di aggregazione fondamentale nella nostra comunità. Ciò valga a maggior ragione per chi vive situazioni di disagio sociale.
Un simile ruolo deve essergli riconosciuto dall'Amministrazione, con la quale dovranno ricorrere periodicamente momenti di confronto.

 

NOTA:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo